Antonio Sorrentino

ANTONIO
SORRENTINO
Vai ai contenuti

Menu principale:

















UNA VITA PER LA MUSICA






"Lo Scugnizzo elegante,,
Biografia
Antonio  Sorrentino nasce nel 1960 a Forcella,nel cuore di Napoli: e sono proprio quelle vie,quei vicoli, che fanno crescere in lui il
sentimento di napoletanita' espresso cosi vivamente nelle sue canzoni. Notato ad appena sette anni, da vero bambino prodigio, esordisce in compagnia con Nino Taranto, Rosalia e Beniamino Maggio. Contemporaneamente esordisce anche come cantante:scritturato al Teatro 2000, rappresenta tre spettacoli al giorno per alcune stagioni. A 15 anni entra in Conservatorio a perfezionare la sua crescita artistica, studiando chitarra e seguendo al tempo stesso lezioni di danza.
Dopo poco diventa protagonista di una compagnia di musica popolare,andando in tournèe in Spagna, Africa,Argentina,
Canada e Germania. Raccogliendo le emozioni di questa intensa esperienza, nel 1986 incide il suo primo LP intitolato
"Nu Pensiero" , e viene immediatamente segnalato al grande pubblico televisivo, partecipando a numerose trasmissioni.
Il suo secondo disco 1989 e' dedicato alle antiche melodie napoletane: con "Sole jesce" l'artista conquista il grande pubblico
come cantante e attore. Intenso e ricco di emozioni e' l'incontro con Pupella Maggio che, nel 1990,lo dirige in "Na Tazz ' e Cafè",durante il quale Sorrentino regista il suo terzo LP che prende il nome dallo stesso spettacolo. E sempre la Maggio lo presenta al Festival di Todi 1991, con lo spettacolo"Gilda Mignonette - un' emigrante di lusso", riscuotendo uno splendido
successo di pubblico.(non a caso, Sorrentino da allora sara'sempre ospite del Festival). Diretto da Roberto De Simone,l'attore è poi protagonista in "Dedicato a Maria" con Ida Di Benedetto 1993, e in "L'opera dei centosedici". Per la Rai viene chiamato ad interpretare "Masaniello" per la regia di Adriana Borgonovo.Per la regia di Bruno Garofalo lavora in "Novecento Napoletano",rappresentato anche in Giappone. Da allora si susseguono i successi personali di Antonio: i Mirra, del Teatro Diana, gli producono uno spettacolo sulla vita di Salvatore Di Giacomo per la regia di Beppe Sollazzo 1994. Resta tre mesi al Teatro delle Muse di Roma con uno spettacolo su Raffaele Viviani per la regia di Pupella Maggio. Nel 1996, grande risonanza ha la partecipazione di Sorrentino allo spettacolo in scena al Teatro San Carlo di Napoli con "Filomena Marturano", ideato e diretto da Beppe Menegatti, e tratto dalla commedia di  Eduardo De Filippo, con musiche di Nino Rota, protagonista Carla Fracci, nel quale l'artista canta delle canzoni firmate dallo stesso De Filippo e finora inedite,
ottenendo un ottimo successo di pubblico e di critica. Le ultime tournèe estive di Antonio Sorrentino, registrano un
cambiamento di rotta dell'artista: dalla serieta' della ricerca teatrale, Sorrentino riscopre la sua vena di cantante solista e interprete della migliore canzone partenopea,portando in giro per l'Italia concerti frizzanti, allegri e applauditissimi.
I'ultimo suo LP  fu' "Non solo scugnizzi" nel quale c'e'anche una "Tammurriata rap" elaborata proprio da Antonio Sorrentino.
Oggi Antonio riposa in pace , al cimitero vecchio in Viale dei Cipressi , nella "Cappella Santangelo III " , Napoli.

Discografia
Non solo scugnizzi
____________________________________

Anno 1997 , Antonio registra
questo CD congli arrangiamenti
del Maestro Sasa' Iovine, che
raccoglie brani
tratti dal film "Scugnizzi"
di Nanni Loy,con anche brani
nuovi che il Maestro Iovine
compone per Antonio.
Produzione della PDG
"Con me..sulo cu mme,,
_____________________________________
Un memorial del 2004 fatto
dalla casa discografica
Phonotype record di Napoli
in ricordo di Antonio - Attualmente
distribuito e in vendita da Feltrinelli.
Gallery Foto & Video
Directory Management:
Raffaella Sorrentino - Cell.338.9573845
Contact info Facebook Antonio Sorrentino
Responsabile Web Site:
Fabrizio Russo - Web Design




Torna ai contenuti | Torna al menu